Come nutrirsi correttamente

alimentazionePrima di arrivare a parlarvi della giusta alimentazione che è utile seguire vogliamo darvi qualche nozione sulle sostanze nutritive che troviamo all’interno del nostro organismo.

Nel corpo umano abbondano le proteine, i principali costituenti delle cellule dell’organismo: sono contenute per lo più da pesce, carne, legumi, formaggio e uova ma nel complesso si trovano in tutti gli alimenti; sono indispensabili per la crescita, il mantenimento e la riparazione delle cellule e costituiscono i maggiori componenti della pelle, degli organi interni e della matrice ossea.

I carboidrati sono una fonte di energia per l’essere umano che li assume tramite pasta, legumi, patate e pane. Essi riforniscono l’organismo umano di energia, necessaria peraltro ad alimentare, anche lontano dai pasti, il flusso di energia necessario alle cellule.

A differenza dei carboidrati, i grassi contengono meno ossigeno e più carbonio al punto da fornire più calorie e da costituire una forma più concentrata di energia; il consumo eccessivo di grassi è dannoso per l’organismo perchè causa obesità e problemi cardiovascolari.

Ecco dunque che risulta fondamentale consumare grassi con moderazione onde eludere rischi per la salute. Qualsiasi sia la loro fonte di provenienza, essi possiedono il medesimo valore calorico e, rimanendo al lungo nello stomaco, accrescono la sensazione di sazietà.

Indispensabili sono inoltre le vitamine (gli enzimi utili ai processi metabolici del corpo), l’acqua (partecipe delle fondamentali funzioni del corpo) e i minerali (importanti per le funzioni fisiologiche).

Consigli per alimentarsi correttamente

Occorre dapprima ricordare che le carenze nutrizionali vengono a mancare quando si comincia a nutrirsi con maggiore varietà di alimenti: mangiare più del dovuto è un’abitudine scorretta in quanto è molto più importante assumere cibo nella giusta misura includendo più alimenti possibili, diminuendo notevolmente i rischi per la nostra salute.

Il consumo di grassi è da ridurre perchè se eccessivo può provocare l’insorgenza di problematiche talvolta molto serie in quanto dannose per l’organismo (i grassi saturi, per esempio, sono annoverati tra i maggiori responsabili di malattie cardiovascolari).

Da tenere sotto controllo anche il consumo di bevande alcoliche: spiacevoli sono gli effetti derivanti dall’abuso di alcol soprattutto se associato a ulteriori abitudini scorrette capaci di pregiudicare l’organismo, specialmente l’apparato gastrointestinale.

I cibi conservati con l’ausilio del sale e dell’affumicatura andrebbero consumati moderatamente mentre indispensabili sono la frutta, la verdura e i cereali prediligendo i prodotti ricchi di betacarotene e di vitamina C come le carote, l’albicocca, il cavolfiore, i broccoli, la lattuga, la pesca, e gli agrumi, per esempio.

Sebbene sia ormai appurato che negli ultimi anni le abitudini alimentari sono notevolmente mutate, gli esperti e i dietologi non si arrendono continuando a suggerire alcune linee guida indispensabili per star meglio mangiando correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *