Dieta e ormoni: dimagrire grazie alla frutta

E’ tutta incentrata sulla regolazione ormonale la dieta ideata dal dottor Leo Galland. Questa dieta parte dal presupposto che gli ormoni controllano l’appetito e i livelli di grasso corporeo che quando diventano troppo alti modificano l’equilibrio ormonale creando tutta una serie di scompensi che ci portano ad ingrassare. Secondo il dottor Galland si può dimagrire tenendo sotto controllo il livello degli ormoni. In questo modo il metabolismo corporeo troverà giovamento e comincerà a bruciare i grassi in eccesso.

Questa dieta si divide in tre fasi. Durante la fase iniziale vengono eliminati tutti i cibi con alti livelli di carboidrati come il frumento e i cereali amidacei. In questo modo si riportano ormoni e zuccheri nel sangue a livelli normali. In questa fase arriverai a consumare anche 9-10 porzioni di frutta e verdura in un giorno con un altissimo apporto di proteine. In questa fase registrerai una notevole perdita di peso. La seconda fase introduce nuovi alimenti nella dieta quotidiana. Si introducono moderate quantità di carboidrati complessi come legumi, farina integrale, avena e riso. La terza fase e quella del mantenimento dei risultati ottenuti. In questa fase potrai mangiare molti più cibi tra cui dolci alle carote, muffins ai mirtilli e la pasta. Se decidi di fare questa dieta dovrai rinunciare alla caffeina, alla farina bianca, allo zucchero, ai cibi industriali e all’alcool.

Gli alimenti raccomandati sono: frutta e verdure fresche in grande quantità, carote, broccoli, spinaci, pomodori, zucca, papaya, mirtilli, ciliegie, melograni, cedro, uva nera, te verde, cipolle e cioccolato fondente. Consigliato anche il consumo di erbe e spezie e di alimenti contenenti omega 3 come pesce, noccioline, verdura a foglie larghe. Nella seconda parte della dieta si consiglia il consumo di legumi e farina integrale.

Ecco un programma alimentare base che consente la perdita di un chilo a settimana

  • Appena svegli: 
  • Colazione: Frittata, Succo d’arancia, caffè decaffeinato con latte scremato
  • Spuntino: Un vasetto di yogurt ai mirtilli, un tè
  • Pranzo: Spinaci con mela e nocciole condita con succo di limone e melograno, te. Spuntino, Succo di frutta, 12 mandorle
  • Cena: Zuppa di verdura, Salmone al te verde con salsa di zenzero, Broccoli al vapore
  • Spuntino: Banana

Nello scegliere questa dieta dovrai valutare i fattori positivi e negativi. In particolare questa dieta è consigliata perche prevede il consumo di frutta e verdura, ha un alto contenuto di fibre, proteine e grassi buoni. Un’alimentazione sana, inoltre, riduce il rischio di insorgenza di malattie e di tumori. Tra gli svantaggi c’è il disagio causato dall’eliminazione totale di zucchero e caffeina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *