Diete dimagranti veloci: quali evitare?

dieta dimagrante veloceDimagrire velocemente con la possibilità di capire in maniera immediata se i propri sforzi hanno avuto esito positivo rappresenta senz’altro un’attrattiva molto potente per molti di noi che si dedicano a una dieta dimagrante con lo scopo di perdere molti chili in un periodo di tempo ristretto. Tuttavia, come sappiamo, certe diete miracolose non sortiscono sempre l’effetto desiderato, mettendo addirittura a repentaglio la salute dell’individuo, dal punto di vista psicofisico.

Considerato ciò, quali diete evitare del tutto? Senz’altro i regimi alimentari che propongono di saltare del tutto i pasti principali della giornata, che non vanno mai tralasciati, pena un digiuno fin troppo prolungato che può avere effetti controproducenti sui pasti successivi, facendoci ingrassare ancora più del necessario. Il corpo è predisposto a incamerare più calorie dopo un periodo di sosta prolungato, perciò cerchiamo perlomeno di farci passare i piccoli attacchi di fame con piccoli snack a base di frutta.

Evitiamo inoltre le diete obiettivamente troppo drastiche, ovvero quelle che promettono di perdere anche diversi chili alla settimana: un obiettivo così irrealistico ingenererà solo frustrazione nella persona che si sottopone alla dieta, compromettendo anche i suoi sforzi futuri, che devono essere sempre costituiti da un adeguato apporto nutrizionale e dall’attività fisica preferita, se possibile aerobica.

Mettiamo inoltre da parte le diete che si fondano sull’abuso di prodotti “light” e dolcificanti: molti di questi prodotti sono in grado di modulare gli impulsi della fame in maniera piuttosto innaturale, compromettendo i nostri sforzi alla ricerca di un’alimentazione equilibrata da mantenere anche dopo il periodo centrale della dieta: il peso forma naturalmente deve essere mantenuto nel tempo; evitiamo perciò combinazioni di alimenti eccessivamente distanti da quanto il nostro organismo può tollerare.

Non diciamo inoltre di sì a quelle diete che impongono grandi privazioni, anche dal punto di vista di alimenti basilari quali pasta e pane, che ci apportano le dosi di carboidrati e zuccheri di cui abbiamo comunque bisogno durante la giornata, esattamente come di altri elementi nutritivi quali proteine e sali minerali: saltando i primi, spesso si ingenera una appetito che il paziente è portato a saziare con carboidrati raffinati, che possono mettere ancora più a repentaglio la salute, oltre che il peso.

Rifiutiamo a priori inoltre le diete che non annoverano tra i loro suggerimenti la giusta attività aerobica, che oltre a sciogliere i grassi in eccesso permette al nostro organismo di modulare gli impulsi di fame e sete sempre più verso le reali necessità dell’individuo: una dieta in cui è previsto semplicemente un cambiamento a livello alimentare, per di più limitato nel corso del tempo e non da acquisire come abitudine, è destinata a non riuscire: questi brevi suggerimenti sono necessari per scoprire quale dieta veloce non seguire per via dei suoi effetti deleteri sulla salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *