Ecco i migliori consigli per perdere peso

DietaIniziare una dieta e perdere peso seguendo comunque i nostri gusti alimentari, senza eccedere negli alimenti che possono comportare un nuovo aumento di peso: a molti sembra essere quasi un’impresa disperata, tuttavia possibile nel caso in cui seguissimo alcune semplici regole, tenendo in considerazione le reali esigenze del nostro corpo. Si sa, infatti, che una dieta non è e non deve trasformarsi in un regime alimentare “punitivo”, per cui potremo riuscire nell’obiettivo di perdere peso senza rinunciare completamente a gratificarci con qualche strappo alla regola (l’occasionale snack), senza per questo cedere alle tentazioni.

Per motivarci nel nostro percorso che ci porterà ad ottenere un corpo più tonico, equilibrato e capace di resistere al desiderio di tornare a cibarsi di alimenti ricchi di grassi, carboidrati e spezie, prendiamo innanzitutto in considerazione un fattore importante derivato da una dieta equilibrata: oltre all’aspetto estetico, che per tanti costituisce una delle ragioni fondamentali per cui si inizia un nuovo regime alimentare, i nostri organi interni, l’apparato vascolare e cardiocircolatorio potranno trarre innumerevoli vantaggi dalla nostra rinuncia alle tentazioni: questa prospettiva, che è associata con la possibilità di vivere più a lungo e soprattutto in maggior salute, costituisce un importante punto di vista da prendere in considerazione per evitare di cedere a merende abbondanti e preparazioni dolciarie non poi così sane.

Questo non significa naturalmente rinunciare al sapore; rivolgendosi alla cucina vegetariana o vegana si possono preparare comunque dolci e dessert capaci di sollecitare il palato, darci il giusto nutrimento senza addossarci troppi chili, contribuendo all’efficienza di tutto l’organismo. Un’importante motivazione è costituita anche dal ripulire il nostro frigorifero o la “scorta” personale di dolciumi e stuzzichini, rendendo più difficile cedere nel momento in cui la fame prende il sopravvento. Per spezzare il cosiddetto digiuno da ansia, o semplicemente uno stomaco che reclama attenzione, è possibile comunque mangiare cibi integrali o dare qualche morso ai nostri frutti preferiti, di stagione o meno.

Possiamo inoltre ridurre i cibi che causano dipendenza, tra cui i latticini in generale, che spesso ci stimolano a consumarne dosi ben superiori rispetto alle reali necessità: queste regole valgono anche e soprattutto durante le occasioni di convivio con gli amici, durante le quali è necessario anche limitare il consumo di alcolici e possibilmente presentarsi all’appuntamento con un menu ben predefinito oppure a tema in mente, in modo da poterci nutrire con gusto senza timore di sforare il nostro fabbisogno calorico quotidiano, in tutta sicurezza e salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *