La dieta dei 5 colori

dieta dei 5 coloriCon l’articolo di oggi intendo segnalarvi la cromo dieta che, per via dei suoi 5 colori, bianco, rosso, verde, giallo e blu, è più nota come la dieta dei 5 colori.
La presenza a tavola di 5 porzioni di vegetali, oggi più che mai alla base di una alimentazione sana, è di cruciale importanza per sentirsi bene e per mantenere il proprio peso forma.

Dieta dei 5 colori

Principio cardine della dieta dei 5 colori è l’alternanza continua di frutta e verdura sulla base dei loro colori .La scelta dei 5 colori, bianco, rosso, verde, giallo e blu, è tutt’altro che casuale per la cromo dieta, visto che i fitochimici (che altro non sono che composti organici vegetali) mirano a rinforzare il sistema immunitario del nostro organismo,combattendo l’invecchiamento precoce.

Nello specifico ecco i 5 colori di questa dieta con i relativi alimenti.

Bianco: il colore di aglio, cipolle, finocchi, sedano, pere, uva bianca, banane, mele e funghi deriva dall’antoxantina; i primi due alimenti sono quelli contengono maggiormente allicina, una sostanza che controlla il colesterolo cattivo e regola la pressione arteriosa. Nello specifico tale sostanza non è presente nel bulbo, ma si forma quando i suoi spicchi sono tagliati, masticati o triturati.

Rosso: pomodori, angurie, ciliegie, fragole, ribes, lampone, ravanelli sono tutti alimenti che contengono licopene e acido ellagico, ottimi per contrastare l’azione dei radicali liberi. Inoltre alcuni studi hanno evidenziato come i pomodori siano un valido aiuto nel contranstare i chili di troppo. Questo perchè stimolano la produzione di carnicina, un amminoacido che è responsabile della trasformazione dei grassi in energia.

Verde: lattuga, kiwi, broccoli, spinaci contengono luteina che fa bene agli occhi. I kiwi sono ricchissimi di vitamina C e di potassio e ha quindi una forte azione antiaging oltre che aiutare a ridurre il colesterolo nel sangue.

Giallo: il colore di carote, arance, zucche e nespole ha origine dal betacarotene; tali alimenti sono naturalmente famosi per la presenza di vitamine A, B e C e flavonoidi. Da uno studio condotto da alcuni ricercatori danesi e pubblicato poi sul Journal of Agricoltural and Food Chemistry risulta anche che le carote contengano un composto dall’azione anticancerogena.

Blu: il colore di fichi, uva nera, mirtilli, prugne, melanzane deriva nello specifico dalle antocianine che contengono potenti sostanze antiossidanti, resveratrolo e polifenoli.

Come tutte le diete consultate uno specialista per vedere se è quella che fa per voi. Non pensate di dimagrire in una settimana con la bacchetta magica, ma di sicuro é una dieta che può far miracoli.

In uno dei prossimi articoli vi mostreremo come creare dei menù con questo tipo di dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *