La dieta delle tre mele

dieta-tre-meleTre mele al giorno e addio chili di troppo. Arriva da Washington la “Dieta delle tre mele” ideata dal dietologo americano Tammi Flynn, che promette una perdita di peso costante e duratura solo mangiando una mela prima di ogni pasto. Le fibre contenute in questo frutto, infatti, favoriscono il senso di sazietà aiutando a mangiare di meno. Naturalmente non basta solo mangiare una mela per perdere peso, ma a questo occorre affiancare anche un regime alimentare ipocalorico che prevede un basso apporto di carboidrati e la riduzione dei grassi saturi. Vanno eliminati anche gli zuccheri raffinati, mentre, si prediligono i carboidrati a basso indice glicemico. Si consiglia di consumare dai 4 ai cinque pasti al giorno a base di cibi sani e a ridotto contenuto di grassi.

Ogni pasto, inoltre, deve contenere cibi ad alto contenuto proteico, in quanto, è stato provato che riducono l’appetito e facilitano la perdita di peso. Oltre alle tre mele quotidiane i dietologi consigliano di introdurre nella dieta altre sei porzioni di frutta e verdura in modo da ridurre l’assunzione di calorie senza avvertire la sensazione di fame. I cibi raccomandati per chi intende seguire questa dieta sono oltre alle mele sono: formaggi magri, yogurt magri, uova, petto di pollo, tacchino, manzo, salmone, avena, riso integrale, broccoli e lattuga.

Questo lo schema tipo della Dieta delle Tre Mele

Colazione: Una mela, Una frittata al formaggio , Una coppa di fiocchi di avena
Spuntino: mezza coppa di formaggio , mezzo vasetto di yogurt magro.
Pranzo: Una mela, petto di pollo alla griglia, 2 tazze di broccoli al vapore, mezza scodella di riso integrale
Spuntino: Cappuccino
Cena: Una mela, Salmone alla griglia, Insalata verde

I dietologi raccomandano di abbinare la dieta con un allenamento leggero e esercizi cardiovascolari. Come tutte le diete, la “Dieta delle Tre Mele” presenta pro e contro. I pro sono dati dal fatto che mangiando una mela all’inizio di ogni pasto ci si sente più sazi e si riduce la tendenza a mangiare troppo. Le mele contengono fibre solubili che aiutano a ridurre il colesterolo. I flavonoidi aiutano al prevenire i disturbi cardiaci e il cancro. I pasti sono bilanciati e quindi non creano squilibri alimentari. Inoltre incoraggia il consumo di frutta e verdure fresche.

Tra gli svantaggi il fatto che i pasti non sono molto varie e dopo un pò ci si può annoiare. Ma se vuoi dimagrire.. di queste cose ti deve importare poco e niente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *