Come seguire la dieta a primavera

La primavera porta con sè l’aria tersa e tiepida e sembra quasi che il nostro corpo reclami a gran voce di potere essere in una condizione armonica rispetto alla natura. Cosa fare? Si potrebbe provare ad esempio con una dieta depurante il cui scopo, sia ben chiaro, non sarà quello di eliminare i chili in eccesso, ma liberarsi dalle scorie, fisiche e mentali, che l’inverno e un anno di studio e/o lavoro hanno lasciato in noi.

Ecco come seguire la Dieta a Primavera

  • 1) Iniziate con l’ingerire il giusto quantitativo di acqua: almeno 2 litri al giorno in modo eliminare un bel po’ di scorie
  • 2) Sostituite il caffè con tisane ed infusi
  • 3) Consumate parecchie verdure con una preferenza marcata per i carciofi, il cavolo verde, i pomodori e il topinambur
  • 4) Che a casa non manchi mai la frutta! Prediligete l’ananas, i frutti di bosco, le pere e i mirtilli
  • 5) Bevete thè verde
  • 6) Cucinate in modo leggero: evitate le fritture e le cotture nei grassi (p.es nel burro)
  • 7) Ogni 3 giorni rinunciate ad una portata a base di carne, pesce, uovo o ancora formaggi e nutritevi di cereali
  • 8} Ricordate che la colazione deve essere abbondante, il pranzo discreto e la cena leggera
  • 9) Per depurare il vostro fisico sarà utile bere di tanto in tanto degli infusi a base di liquirizia
  • 10) Consumate anche altri decotti depurativi: particolarmente indicato allo scopo sembra quello al tarassaco
  • 11) Utilizzate quotidianamente l’estratto fermentato di papaya
  • 12) Fate attività fisica a basso impatto all’aria aperta; può andar bene anche camminare per mezzora al giorno in strade non eccessivamente trafficate
  • 13)Evitate cibi salati
  • 14)Non bevete alcolici, almeno per un po’

Anche se questi consigli non vi faranno dimagrire sicuramente vi faranno acquisire abitudini sane e vi daranno modo di apprezzare ancora di più l’arrivo della primavera o, in questo caso, l’estate. State attenti, il caldo e il mare stanno arrivando: volete davvero arrivare fuori forma nel periodo estivo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *