Tre cibi pronti del supermercato da evitare

Negli ultimi anni, i supermercato in Italia si sono evoluti molto, iniziando a fornire anche dei cibi già pronti. Purtroppo, la maggior parte di questi alimenti fa male alla tua dieta per tre ragioni: sono cibi ipercalorici e sostanzialmente poveri di vitamine e nutrienti, hanno molti grassi e sono difficili da digerire.

Oggi ho fatto un giro in diversi supermercati ed ho analizzato tutti i cibi pronti, quindi posso aiutarti a capire quali sono i 3 da evitare assolutamente. Puoi mangiarli raramente, ma mai mentre segui una dieta da 1200 a 1500 calorie giornaliere, perchè non ti aiuteranno di sicuro a raggiungere la linea snella da tempo tanto desiderata.

Potrai magari concederti qualche sgarro quando sarai a metà del tuo percorso dietetico ed avrai perso già un po’ di chiletti. Ma vediamo ora nel dettaglio quali sono questi cibi spazzatura che è meglio evitare di acquistare.

I 3 Cibi pronti da Evitare

1. Tramezzini con la Maionese

Costano poco e saziano molto, ma la maionese e la farina usata sono due veri assassini per la tua linea. La maionese, giusto per fartelo sapere, ha quasi 700 calorie per 100 gr e le due fette di pane per tramezzini circa 300. Quindi si arriva già a quasi 1000 calorie, che sono tantissimi. Ti sconsiglio di comprare questi tipi di tramezzini, ma se questo cibo ti piace molto, opta per il tramezzino con tonno e pomodoro, almeno limiterai i danni in qualche modo. Naturalmente non ci deve essere maionese (zero) e non puoi mangiarne troppo. Puoi considerarlo come lo sgarro del mese, ma poi ci si deve rimettere in riga. Di solito i tramezzini nei supermercati vengono venduti in confezioni da due: tu mangiane solo uno, l’altro dallo a qualcuno o lascialo per il pranzo del giorno successivo. E mi raccomando non barare.

2. Hamburger o Cheeseburger

Ho visto che all’Eurospin e alla Lidl ci sono molte varianti di hamburger già pronti per essere mangiati. Leggendo l’etichetta, ho notato che hanno circa 400 calorie per 100 grammi di prodotto. Considerando che i due hamburger (una confezione) pesano circa 150 grammi, potrai capire che è inadatto per la tua dieta, in quanto sono davvero tante le calorie che apporta. In questo caso non ti consiglio neanche di assaggiarlo, meglio comprare del petto di tacchino già pronto ed un panino integrale e prepararsi un panino da solo.

3. Pizze

Il terzo alimento da supermercato che mi sento di non consigliarti sono le pizzette. Sono una variante mini delle pizze e sono pronte per essere consumate. Purtroppo contengono una quantità eccessiva di calorie e possono farti ingrassare in poco tempo. A dire la verità non sono neanche tanto buone, alla fine è solo pane e poco condimento. Se devi mangiare la pizza, almeno preferisci quella che si trova nelle pizzerie, è sottile, ben condita e ha pochissima farina. (ma al massimo una volta a settimana). Scegli, preferibilmente, la pizza margherita o quella con le verdure o magari prendi la pizza ridotta.

Ma allora cosa mangiare se hai molta fame e ti trovi in un supermercato? Crea un panino così composto:

  • Panino integrale da 80 grammi
  • 70/100 grammi di bresaola o 100/150 grammi di petto di pollo
  • Formaggio magro (caprino, philadelphia light, crescenza, stracchino etc)
  • Pomodoro a pezzetti ed insalata.

Che ne dici, ti sembra buono? Magari compra anche una bevanda senza zucchero, come la coca cola zero, anche se sarebbe meglio l’acqua che comunque disseta di più. Evita i succhi di frutta e gli alcolici.

Consigli per evitare di comprare cibi grassi

Se segui una dieta in questo periodo, anche fare la spesa per te cambia aspetto, non puoi più comperare tutto quello che ti viene sotto mano, ma devi essere mirato e deciso, Fai una lista prima di uscire di casa e segna tutto ciò che ti manca, ma solo cibo permesso in dieta: se non vivi solo separa il cibo che devi consumare tu, da quello per la tua famiglia. E’  importante attenersi alla lista, senza fare alcun cambiamento.

Non comprare nulla che non è sulla tua lista a meno che non sia di vitale importanza. I negozi e soprattutto quelli di alimentari sono stati progettati per tentarti a fare acquisti inutili per evitare di cadere in queste trappole attieniti alla tua lista. E’ importante non aspettare fino a quando tutto il cibo in casa è finito prima di andare a fare la spesa.

Se vai quando hai fame, è molto più probabile che avrai tentazione di acquistare prodotti alimentari che non fanno parte della tua dieta. Non è necessario avere mangiato un pasto completo basta una porzione di frutta o un frullato, in modo che non sei ‘affamato’. Per la maggior parte delle diete tuttavia, non si dovrebbe aspettare a fare la spesa fino al momento di  mangiare il pasto successivo Mentre fai la spesa controlla le scadenze e gli ingredienti su ogni confezione, prediligi alimenti integrali e senza zucchero e non comperare pane confezionato è ricco di zucchero e conservanti. Se ti è possibile fai la spesa in un giorno in cui non hai fretta e compera solo cibi conservabili, sarebbe ideale che carne frutta e verdura li comperassi di volta in volta, consumati al momento conservano tutti i nutrienti e le vitamine.

Gli psicologi che fanno ricerche in questo settore hanno suggerito che quando sei di cattivo umore, tendi a fare acquisti più impulsivi. Si ritiene che questa abitudine è un tentativo per sentirci meglio ed è più comunemente conosciuta come  compulsione da ‘shopping’. La maggior parte della gente pensa  che questo problema sorga solo in termini di acquisto di scarpe nuove e vestiti, ma può anche estendersi a qualsiasi esperienza nel settore acquisti; tra cui fare la spesa. A volte le persone tendono a cercare anche conforto nel cibo. Questo stimolo errato può includere la voglia di comperare cibi che non fanno parte della tua dieta. Se dovi assolutamente andare a fare la spesa cerca di farlo in uno stato d’animo il più sereno possibile solo cosi eviterai di comperare cibi grassi e grondanti di cioccolato. E la tua dieta sarà salva.

Alla prossima!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *